mercoledì 24 dicembre 2014

I wish you a merry Christmas!!!

Ehi bimbe!!!

Vi faccio i miei migliori auguri di buon Natale e ci rileggiamo presto per... le foto dei regali ^_^

giovedì 18 dicembre 2014

Farsi infinocchiare dagli sconti?

Lo faccio sempre molto bene ^_^




Two Sides Comparison. La cipria.

Come sempre in netto ritardo (da parte mia!) vi do il benvenuto al nuovo appuntamento Two Sides Comparison in collaborazione con Au.



Oggi parliamo della cipria. Nel mio caso parliamo dell'unica cipria che non ho più abbandonato dopo averla scoperta: Essence All About Matt!


Fonte


C'è solo una parola per definire questa cipria: "strepitosa".
Si presenta come compatta e dal colore bianco gesso ma, una volta applicata, diventa trasparente.
Opacizza perfettamente l'incarnato senza alterare il colore del fondotinta, dura tutto il giorno e ha un'ottima coprenza.
Unico neo è che bisogna prestare attenzione nel prelevarla cercando di prelevare nel modo più uniforme possibile perchè tende a sgretolarsi. Io ho risolto usando il famoso kabuki di H&M e prelevando il prodotto con movimenti circolari che vanno ad interessare l'intera superficie o, in alternativa, con un pennello grosso da cipria e mano leggera.

Ormai la utilizzo da più di un anno e una confezione dura all'incirca 3/4 mesi.
Non sono la sola ad amare questa cipria e continuo a leggere tante recensioni positive ed entusiaste in merito. 
Ho cercato un prodotto in grado di sostituirla degnamente spendendo cifre ben maggiori (ad esempio la cipria HD di Mufe o la Crystal di Madina o la Nude Magique BB Powder) ma niente da fare.

All About Matt! non ha eguali.

Come sempre vi invito a leggere il post di Au.
Two Sides Comparison vi augura buone feste e vi dà appuntamento al 7 gennaio 2015!


martedì 16 dicembre 2014

TAG. Il mio Natale

Care bimbe,

non sono scomparsa.
Questo è un periodo molto impegnativo sul fronte lavorativo: si avvicina il momento tanto atteso in cui raccogliere i frutti, ma è anche il momento del cambiamento e mi mette ansia. Ho desiderato cambiare per molto tempo, fermo restando che sono una fervida sostenitrice del" chi lascia la via vecchia per la nuova sa quel che perde ma non quel che trova", e una riduzione di orario che ha interessato solo me (quando avrebbe dovuto interessare tutta la struttura) ha reso la necessità un dovere. Ora che è arrivato il momento - sarò sincera - mi sto cagando addosso. E - voglio essere completamente sincera - la mia ansia è inerente al lato economico perchè vorrei essere sicura di finire nelle mani di onesti pagatori.
Insomma: avrei voluto godermi le festività, anzichè avere duemila pensieri e tremila preoccupazioni. che tolgono il sonno. 
Ho bisogno dei vostri pensieri felici e anche dei miei!
Quindi voglio comunque iniziare a festeggiare questo Natale facendo compagnia alla mia carissima amica Au nel rispondere a queste domande ^^

1. Film di Natale che preferite?
"Il canto di Natale di Topolino" che purtroppo non trasmettono più sotto le festività.

2. Avete mai costruito un pupazzo di neve?
No, ma fatto a pallonate di neve di ^_^

3. Potete comprare un solo regalo, a chi lo fate?
A me stessa! Ma risparmio e regalo qualcosa anche alla mia bimba pelosa.

4. I regali li acquisti in tempo, magari anche mesi prima, o fai parte di quelli che alla vigilia sono ancora in giro a cercare l'ultimo?
Oggi è il 16 ed io non ho ancora acquistato un regalo. Solo la peggiore perchè addirittura non ho minimamente pensato cosa regalare a chi. Mi ridurrò all'ultimo.

5. Preferisci sapere in anticipo cosa ti regaleranno o ami le sorprese?
Preferisco essere avvisata dell'intenzione di farmi un regalo per dire cosa vorrei ricevere. Non mi piace ricevere regali inutili, che non mi piacciono o di cui non ho bisogno. Le sorprese mi piacciono se fatte da colore che mi conoscono bene.

6. Il vostro desiderio natalizio più grande?
Più serenità e meno problemi/pensieri. 

7. A casa fai l'albero di Natale o il Presepe? Utilizzi addobbi come luci, ghirlande o altre decorazioni?
Ho fatto l'albero e messo le lucine colorate sul balcone. Ma non avevo pensato al fatto che non ho la presa della corrente esterna e sto aspettando che il consorte si decida a fare un buchino nella finestra in cui far passare il cavo... In pratica accenderò le lucine il prossimo Natale!

8. Pandoro o panettone?
Panettone ricoperto e ripieno di crema! 

9. Prodotti makeup, must have, che non possono mancare il giorno di Natale? 
Un bel rossetto rosso, il mio adorato Moulin Rouge di Mufe (che indosso solo durante le feste). Pur passando il Natale a casa (della suoceranza) non voglio rinunciare a truccarmi di tutto punto.

10. Il Natale ti emoziona ancora?
Quest'anno si e molto. Infatti avrei preferito passarlo con i miei ma è il turno della suoceranza.

11. Per fare gli auguri mandi mail, cartoline virtuali, sms o usi ancora i biglietti cartacei?
Scrivo uno status cumulativo su Facebook ^_^ Per gli amici più cari sms o telefonata.

Fate tanti pensieri felici per me!

giovedì 11 dicembre 2014

Shopping natalizio. E' solo l'inizio!

Che il potere shoppingoso del Natale sia con voi, miei prodi ^_^

La cosa che più amo del periodo natalizio è l'avere la scusa per farmi degli autoregali. Auto regali che sono graditissimi ^^ E come potrebbe essere altrimenti, se sono io a sceglierli e ad acquistarli con le mie manine???

Il primo auto regalo è questo mascara di Glossip Makeup, il Custom Mascara:

Custom Mascara Glossip Makeup
Custom Mascara fa parte della limited edition creata appositamente per le festività 2014 - la - e si caratterizza per l'applicatore allungabile. Già: ruotando la parte finale dell'impugnatura dello scovolino, questo si allunga consentendo di dare maggior lunghezza e volume alle ciglia.
Non l'ho ancora provato, preferisco tenerlo in serbo per l'anno che verrà.

Domenica, invece, sono riuscita ad andare in centro con mia madre dopo ben quattro anni.
Non pensate male perchè sento mia madre due volte al giorno e la vedo tutte le settimane pur non vivendo più nello stesso quartiere: non andavamo in centro assieme da così tanto tempo a causa dei suoi problemi di salute che non le permettono di muoversi autonomamente in completa facilità.
Comunque, dalla passeggiata mattutina per le vie del centro in compagnia di madre, padre, marito e bimba pelosa sono rientrata a casa con questi tesori.

L'Eye&Cheek Palette di Sleek (euro 12.90 da Sephora) nella versione Dancing Til Dusk comprende un blush, una terra, 4 ombretti e due applicatori tra le nuances best seller del brand, racchiuse in una palettina piccina per un make up essenziale occhi e viso.
Vi farò gli swatch a breve, sono tonalità nude.

Dancing Til Dusk Sleek Makeup

Alla Upim ho preso due MegaLast Lip Color e un Silk Finish Lipstick di Wet&Wild - rispettivamente nei colori Mauve Outta Here, Cherry Bomb e Dark Pink Frost - più la Lash Base e la Gel Eye Pencil di Essence.
Chi ha modo di acquistare Wet&Wild conosce sicuramente la qualità dei rossetti del brand, in particolare dei MegaLast con cui mi trovo benissimo. La Lash Base spero sia un valido sostituto della base di Kiko ma, al momento, resta da parte finchè non avrò terminato la già citata base Kiko; idem la Gel Eye Pencil. 
Wet&Wild ed Essence


Ecco gli swacth

Da Douglas ho ricevuto il primo non autoregalo di Natale (gentilmente offerto da mamma), un profumo che era da tempo nella mia wishlist: il Moschino Pink Bouquet
E' buonissimo: fruttato e fresco, mi ricorda la primavera e mi mette il buon umore solo a vedere la bottiglietta!
Questa è la confezione da 30 ml. Vi starete chiedendo perchè abbia preso solo la bottiglietta più piccola... La risposta è che mia madre regala solo bottigliette piccole perchè si stufa presto delle fragranze ed è convinta che sia così per tutti, soprattutto per me visto che mi ha messa al mondo lei.

Moschino Pink Bouquet 30 ml

Non c'è shopping natalizio senza l'acquisto di un libro.
Ne ho presi addirittura due e potete farvi un idea degli argomenti, stili etc letterari che mi piacciono. O meglio, della varietà di libri che posso leggere.

Morgan & Becky ^^
Il primo si intitola "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio" ed è l'autobiografia di Morgan, al secolo Marco Castoldi: cantautore, autore, pianista, scrittore, personaggio televisivo etc ed ex leader dei Bluvertigo che stimo profondamente per la straordinaria cultura e intelligenza.
Il secondo è l'ultimo capitolo delle avventure di Becky Bloomwood, protagonista della serie "I love shopping" di Sophie Kinsella: "I love shopping a Hollywood".
Ho letto tutta la serie e non mi vergogno di ammettere che siano romanzi leggeri, ma siamo tutte un po' Becky ed è impossibile non riconoscere noi stesse nel personaggio.

E voi, vi siete già fatte degli autoregali o state aspettando?
Sono curiosa di sapere cosa avete comprato e cosa vorreste acquistare con tutta la disperazione di noi beauty addicted!!!

giovedì 4 dicembre 2014

Two Sides Comparison. Bagnoschiuma.



E' nuovamente il momento della collaborazione con Au, la nostra Two Sides Comparison in cui ci confrontiamo sui prodotti utilizzati in base alle diverse esigenze.
Questa settimana parliamo di bagno/docciaschiuma.

Il bagnoschiuma deve avere una fragranza che, innanzitutto, mi piaccia e poi che sia persistente sulla pelle. Inoltre, mi deve lasciare la sensazione di essere davvero pulita e fresca. 
Purtroppo non tutte le fragranze mi piacciono e non tutti i bagno/docciaschiuma mi danno la sensazione di freschezza e pulizia. I più mi deludono perché non lasciano profumo sulla pelle...

I tre in foto, invece, resistono nelle mie grazie.


Il bagnoschiuma Borotalco Roberts è il mio preferito.
Adoro il profumo del Borotalco e questo bagnoschiuma lascia la pelle profumata a lungo. E' l'unico che mi fa sentire davvero fresca e pulita in tutte le stagioni.
Il bagnodoccia Perlier al bergamotto+patchouli, invece, non mi dà la stessa sensazione di pulizia ma ha un profumo molto frizzante che coccola i sensi. Lascia la pelle abbastanza profumata ma il profumo non è duraturo: per farlo durare di più utilizzo il latte corpo della stessa linea.
Il docciaschiuma ai frutti neri di Yves Rocher è la mia ultima scoperta.
Piacendomi molto i frutti di bosco di conseguenza mi piace il loro profumo, ma non è facile trovare prodotti per il corpo che riproducano quasi esattamente la fragranza che una manciata di more, lamponi o mirtilli emana... Questo docciaschiuma è portentoso proprio da questo punto di vista!

Circa l'efficacia detergente... state certe che fanno il loro dovere ^_^

Qui trovate il post di Au (non appena sarà pubblicato!) e vi do appuntamento alla prossima Two Sides Comparison!


martedì 2 dicembre 2014

Quando gli omaggi mi sorprendono...

Fonte
... non posso che scrivere due parole in merito!!!

Due parole, quindi, sul mascara 2000 Calorie di Max Factor.
Mascara ormai ventiduenne (fu lanciato nel lontano 1992) è stato riproposto in versione rinnovata e riveduta nel 2012 insieme ad alcune sue varianti che non so se fossero reperibili in Italia... Di recente c'è stata una massiccia ridistribuzione dei prodotti Max Factor in suolo italiano, soprattutto nelle profumerie liguri in cui non vedevo gli stand dall'epoca della scuola media.

Comunque, 2000 Calorie propone una stile dramatic per le ciglia: colore pieno e massimo volume. Da parte mia noto anche una durata eccelsa (tutto il giorno anche con tempo umido e pioggia battente), massima leggerezza sulle ciglia e un effetto allungante, volumizzante e di definizione molto naturale con una prima passata e che può diventare più intenso con le successive applicazioni.
Sembra quasi di aver applicato le ciglia finte a ciuffetti, senza aver applicato alcun mascara, quando si truccano le ciglia la prima volta.
Insomma, un effetto molto fine e chic.
Lo scovolino è di una dimensione (finalmente!!!) normale che permette di applicare 2000 Calorie senza che si formino grumi o si incollino le ciglia. Cosa molto importante per chi, come me, inizia a vedere le proprie palpebre un pochino cadenti, è che lo scovolino permette di raggiungere anche le ciglia più corte senza sporcarsi.

La confezione Olaz in cui trovate il 2000 Calorie è questa (euro 9.90  - scontata - presso i punti vendita Lillapois):



Fossi in voi correrei a cercarlo ^^

domenica 30 novembre 2014

I 7 prodotti di cui non posso più fare a meno!

Buona domenica belle bimbe!

Vi state preparando per il pranzo? Io no, questa settimana vi avevo promesso due post sulla pagina Facebook dedicata al blog ma come sempre sono stata assorbita da questioni lavorative e solo adesso riesco a pubblicare il primo :-(
Recentemente ho scoperto alcuni carinissimi tag nei blog che seguo più assiduamente, tag in cui le mie colleghe beauty bloggers presentavano alcuni dei loro prodotti preferiti. Avrei voluto partecipare anche io ma, purtroppo, il movimento della mia attività lavorativa (movimento molto positivo, state tranquille ^^) mi ha completamente esiliata dal mondo della rete tanto che non riesco a trovare traccia dei blog in cui ho visto i tag (se ve li ricordate mi lasciate qualche link nei commenti per favore???).

Alla fine ho deciso di improvvisare e fare da me: ho selezionato sette tra i prodotti che sto utilizzando in questo periodo e ai quali non intendo più rinunciare.
Questi prodotti sono divenuti per me prodotti essenziali perchè hanno sicuramente efficacia positiva.
Eccoli qui.



Vediamoli in dettaglio.

Menzione d'onore per i cerotti autoriscaldanti. Da mia madre ho - ahimè - ereditato il soffrire di dolori reumatici e muscolari, dal semplice attacco di cervicale o mal di schiena a veri e propri attacchi in cui riesco a malapena a muovermi decentemente. Ovviamente in questi casi non posso fare a meno di assumere medicinali specifici affiancati da dispositivi medici come, appunto, i cerotti antidolorifici o riscaldanti. Ultimamente utilizzo questi venduti da Tigotà, i Dolorelax Med che non sono medicati ma solo auto riscaldanti. Appoggiati sulla zone dolorante emanano calore e aiutano a sciogliere la muscolatura interessata. Li considero un prodotto multiuso perché ho scoperto che sono un vero sollievo anche per i dolori mestruali. Inoltre, questa marca ha un costo irrisorio rispetto a marchi ben più conosciuti ma la confezione contiene un numero maggiore di cerotti. 
Proseguiamo con un rossetto: Essence 09 - Wear Berries.
Indossare il mirtillo è divenuta un'ossessione! E' il rossetto che indosso di più in assoluto perchè si adatta ad ogni make up occhi. E' un color viola chiaro/lilla molto brillante, fine quanto basta per essere adatto al giorno e alla sera. Inoltre, ha una tenuta ottima e lascia le labbra idratate. Un must have del mio beauty case!
Indispensabile è anche il mini kabuki firmato H&M, sul quale non avrei scommesso un centesimo ma che si sta rivelando il migliore pennello tra i tanti che possiedo. E' piccolo, le setole sono molto fitte e morbide. Raccoglie bene le polveri libere e permette un'applicazione ponderata perchè uniforme. Lo utilizzo per applicare la cipria e, quando esagero con il blush, per sfumare il colore in modo da renderlo meno evidente. Se stringo la punta delle setole, posso applicare l'illuminante senza sbavature. Per il prezzo che ha - veramente irrisorio - fa le scarpe a pennelli dal range economico ben più alto. Vi confesso che lo possiedo da due anni circa e lo lavo una volta a settimana: ha mantenuto la stessa forma!

Altro prodotto che amo e che vi consiglio di acquistare (qualora non lo abbiate ancora fatto) è la Spazzola Dessata.  Da quando la utilizzo i miei capelli si sono trasformati!
La caratteristica principale è la particolare forma che si adatta alla mano e alla forma della testa. Ciò la rende maneggevole, nonostante le dimensioni ridotte. La utilizzo sia sui capelli bagnati che asciutti e non vi prendo in giro quando vi dico che ho meno nodi nei capelli, noto con piacere una minore quantità di capelli spezzati e soprattutto non ho più avuto i capelli elettrici. 
Sicuramente l'acquisto migliore!

Non so come ringraziare la mia cara amica Au Emozioni per avermi consigliato la Crema lenitiva Geomar, il prodotto che mi ha salvato la pelle questa estate.
Era agosto e io combattevo uno sfogo di brufoli sul viso. Utilizzavo la linea anti blemish di Clinique, il cui idratante non è proprio l'ideale per lenire una pelle arrossata o sensibile. Probabilmente, la micellare e l'idratante sono stati una combinazione letale per il mio viso perchè mi sono ritrovata la pelle secchissima e con una brutta sensazione di bruciore! Ho chiesto consiglio alle lettrici della pagina Facebook dedicata al blog e Au è intervenuta consigliandomi di acquistare la crema Geomar.
Grazie per aver salvato il mio viso ^^ Già dalla prima applicazione ho visto e sentito il miglioramento. Idrata e lenisce, si assorbe in pochi minuti, non unge e ho notato che affina la grana della pelle. Ottima anche come base trucco.
Come per il viso, anche il mio contorno occhi può darmi dei problemi. Il prossimo prodotto è la crema Eyes Rescue di Kiko, specifica per la delicata zona del contorno occhi.
L'avevo già utilizzata qualche anno fa per un considerevole periodo di tempo per poi abbandonarla a favore di creme e/o sieri ritenuti più idonei per il mio contorno occhi in un momento in cui ero ossessionata dalle zampe di gallina precoci (inesistenti, peraltro).  Il risultato è stato che nessun contorno occhi economico mi ha soddisfatta e sono tornata a lei con molto piacere. Ha una consistenza a metà tra la crema e il siero e contiene un insieme di principi attivi sia idratanti, sia con una leggera azione anti invecchiamento, si assorbe dopo qualche minuto se applicata senza massaggiare la zona. Usata al mattino e alla sera, non mi provoca bruciori e ha ridotto il gonfiore delle palpebre.
Non fa miracoli ma è un buon contorno occhi rispetto a molti altri. 

L'ultimo prodotto è lo Shampoo "3 in 1" Yves Rocher, acquistato grazie ai buoni sconto che regalano nei negozi monomarca del brand in questo periodo.
Già dirvi che lo usa anche Mr. Noflowers senza lamentarsi del profumo troppo "da femmina" (si sa che l'omo ha da puzzà!) e della troppa schiuma la dice lunga su quanto apprezzi questo shampoo!!!
Mi piace molto perchè districa bene i capelli tanto che potrei evitare di usare il balsamo se questo non mi servisse ad evitare i nodi che mi si creano sulle punte. I capelli rimangono idratati e faccio meno fatica nel lisciarli per eliminare il crespo. Cosa molto importante - e che non avrei mai pensato - è la capacità di pulire bene il cuoio capelluto e i capelli. La prima volta che l'ho usato ho rilavato i capelli dopo 6 giorni ed erano ancora molto puliti.

Ci sono altri prodotti con cui mi trovo bene e che utilizzo regolarmente. Ma questi fanno la differenza perchè non trovo dei degni sostituti!



venerdì 21 novembre 2014

Weekly Life #25

Sorridi, è venerdì!

Le tre cose migliori della settimana:

1. Sorrido, è venerdì!
2. Lo shopping, truccoso e non, dei giorni scorsi. Ottimi acquisti la borsa Desigual e le Puma grigie. 36 anni e sentirmene venti in meno ^^
3. La pizza fatta in casa (che ho intenzione di sbaffarmi domani sera).

Le tre cose peggiori della settimana:

1. Nuova partenza all'orizzonte per Mr. Noflowers.
2. I quarantiliardi di cagacazzi che hanno infastidito la mia settimana lavorativa.
3. La pioggia. Mi stanno spuntando le branchie!


La vostra settimana? 

giovedì 20 novembre 2014

Two Sides Comparison. Crema corpo.



Ecco il post di Au, ben più solerte della sottoscritta nel rispettare le scadenze della nostra collaborazione!
Ovviamente io pubblico senza fotografie. Di ciò ringraziamo Mr. Noflowers che tutto fa tranne le fotografie per il mio blog e qualsiasi altra cosa che non riguardi strettamente il suo lavoro. Ci aggiungo "Grrrr!!!" per diletto.

Questa settimana abbiamo scelto di parlarvi della crema corpo, prodotto che ho sempre utilizzato con costanza particolare: la utilizzo sempre dopo la doccia ma cambiandola regolarmente. 
Accade che mi innamoro perdutamente del profumo di una determinata crema ma che questo innamoramento passi velocemente. Così, accantono la confezione aperta che rimane inutilizzata e mi ritrovo con molte creme che vanno a male.

Per ovviare a questa situazione di spreco, questa estate ho buttato via tutte le creme corpo aperte da tempo e rimaste inutilizzate a prendere polvere in favore di un prodotto dall'utilizzo molto più veloce e di facilissimo assorbimento: l'acqua termale di Avene.
Essendo spray è comodissima per la stagione calda e per chi è molto pigra (cioè io): si vaporizza su viso e corpo e si asciuga immediatamente. Lascia la pelle idratata e fresca. Inoltre, il formato mini può essere portato ovunque in borsa permettendo di rinfrescarsi anche a lavoro, al mare o durante una giornata di shopping sotto il solleone.
Ho terminato sia una confezione maxi che una mini proprio in concomitanza dell'arrivo della stagione autunnale e dell'abbassamento della temperatura e da circa due mesi ho iniziato l'uso consapevole della crema corpo.

In primis, ho utilizzato alcuni campioncini e poi ho acquistato il Latte corpo Bergamotto&Patchouli de "La voglia matta" di Perlier (in coppia col bagnoschiuma e con lo sconto) di cui già possiedo l'acqua profumata. Ho fatto il trio.
E' un latte corpo corposo dal profumo fresco e frizzante che si assorbe velocemente e idrata come una vera e propria crema. La profumazione è molto più delicata rispetto al profumo dell'acqua profumata e del bagnoschiuma della stessa linea e cambia leggermente quando applicata sulla pelle. E' però molto persistente.

Al momento è la sola crema corpo che possiedo.
Fanno eccezione questi due samples - sempre di Perlier - della linea alla Mandorla Bianca: l'Olio elasticizzante e il Burro corpo rassodante. Presumo che il Latte corpo Bergamotto&Patchouli mi durerà per lungo tempo quindi porterò con me il Burro corpo nella prossima Settimana da figlia. Al momento li guardo e lasciano un po' perplessa: temo che l'olio possa ungere troppo e in passato non sono rimasta entusiasta dal burro corpo, forse troppo consistente per la mia pelle.

Evito di acquistare altre creme corpo perché so già come andrebbe a finire!






venerdì 14 novembre 2014

Weekly Life #24

Ho recuperato la numerazione ^^

Le tre cose migliori della settimana:

1. Ho di nuovo un marito!!! E' rientrato a sorpresa e... meno male perchè mi stavo convincendo che saremo rimaste a vita dai miei.
2. Sono nella fase "Compro solo ciò di cui ho effettivamente bisogno". Avevo ovviamente bisogno dell'ultimo romanzo di Patricia Cornwell.
3. I ravioli di zucca di cui mi sono nutrita assiduamente negli ultimi giorni.

Le tre cose peggiori della settimana:

1. Questa vaga sensazione di ansia creata, per lo più, dal mutamento in corso relativo alla mia vita lavorativa. Mi sto facendo un mazzo tanto e sto recuperando quella fiducia nelle mie capacità che avevo perso di vista per un po'. Il recupero è soprattutto merito dello staff di cui sto entrando a fare parte e di cui spero di poter presto farne parte a tempo pieno!
2. Non lasciate mai le castagne in un sacchetto. E non chiudete il sacchetto in un luogo chiuso quale sportello, credenza o forno a microonde. Mi sembrava di essere protagonista di una puntata di CSI. Che schifo!
3. Questa sera ricomincerà l'allerta meteo di livello 1.

Spunteranno le branchie.


giovedì 13 novembre 2014

Vivi Verde Coop Latte Detergente Delicato


Finalmente una review ^^

Ho acquistato il Latte Detergente Delicato Vivi Verde dopo aver letto numerosi pareri positivi e non sulla linea di skin care a marchio Coop e, in particolare, su questo prodotto.
Recensione dopo recensione, mi sono ripromessa di acquistarlo - prima o poi -  rimanendo un po' titubante in quanto non amo le linee di skin care prodotte dalle aziende che non hanno come attività principale la cosmetica. E ho atteso l'occasione di acquistarlo al prezzo scontato, precisamente con lo sconto del 30%
Nel post della collaborazione "Two sides comparison" dedicato ai prodotti che uso per struccarmi ho espresso un parere positivo che oggi - dopo aver terminato una prima confezione - sono felice di confermarvi!
Sono rimasta davvero sorpresa e stupita da questo prodotto e dalla sua efficacia.

La prima caratteristica che mi ha letteralmente conquistata è il profumo meraviglioso, sa di fresco e di pulito e ciò rende veramente piacevole il momento dello struccaggio.
La consistenza è ideale per struccare viso e occhi con l'ausilio dei vari aggeggi appositi, che siano essi i classici dischetti di cotone, spazzole a batterie per la pulizia del viso (la mia è di Imetec) oppure semplicemente le dita. A voi la scelta.
Non è troppo liquida, ma neanche troppo corposa quindi si evita di creare un'alta marea di latte detergente nel bagno ^^

L'azione struccante è ottima con una minima quantità di prodotto, una quantità pari ad una nocciola rende moltissimo ed elimina velocemente ogni traccia di make up, con conseguente risparmio di dischetti di cotone e una maggiore durata temporale della confezione. Inoltre, elimina anche il trucco water proof o comunque quel trucco molto resistente che altri latti detergenti da me provati eliminano con qualche difficoltà. 
Il nome poi calza a pennello perchè è davvero delicato sulla pelle e sulla zona del contorno occhi: non ho mai avuto alcuna sensazione di bruciore o di pelle che tira nemmeno quelle sere in cui sono rientrata a casa in scooter prendendo ventate in faccia.
Dopo il risciacquo, la mia pelle è sempre rimasta pulita, fresca e idratata. Mai unta.

Il Latte Detergente Delicato Vivi Verde nasce specificatamente per pelli secche e delicate e segue la linea aziendale che caratterizza il marchio Coop: una catena produttiva che opera nel rispetto degli animali e dell'ambiente. Infatti, è composto da minimo il 98% di ingredienti di origine naturale e i principi attivi in esso contenuti sono di origine vegetali e provengono da coltivazioni biologiche.
E' formulato per ridurre il rischio di allergie. Il packaging è a basso impatto ambientale ed è completamente riciclabile.

Il rapporto qualità / prezzo è ottimo, raffrontato con altri latti detergenti che ho usato in passato.

Vi consiglio di acquistarlo, qualora non lo aveste ancora provato.

Haul Yves Rocher... con sconti ^^

Buongiorno bimbe <3

Martedì ho usufruito del carnet sconti di Yves Rocher per acquistare i prodotti nella foto.





  • Mascara allungante waterproof (buono "Sconto 35% su un prodotto make up");
  • Latte detergente idratante Hydra Vegetal (buono " 2x1" sui prodotti struccanti);
  • Shampoo 3 in 1 e shampoo trattamento nutri-riparatore (buono "2 shampoo a 5,00 euro").
Utilizzando in una sola volta tre buoni sconto ho potuto prendere un pennello a 3.00 euro e ho scelto quello per applicare le polveri. Inoltre, mi hanno regalato un altro carnet di buoni sconto che ho regalato ad una collega (ne ho ancora molti da utilizzare e non so se e quando li utilizzerò visto che hanno scadenza alla data del 31/12/2014 ma, sinceramente, al momento sono in una fase risparmio che equivale a spendere solo per ciò di cui ho effettivamente bisogno).

La linea make up Yves Rocher non ha attirato più di tanto la mia attenzione e ho preso il mascara giusto per provare... E' un brand che mi attira moltissimo, invece, per quanto riguarda le linee viso e corpo! E, visto che a casa Noflowers iniziano a scarseggiare gli shampoo, ho colto l'occasione per provare la linea Yves Rocher dedicata.
Idem per il latte detergente Hydra Vegetal, sperando che sia valido al pari della micellare di cui ho terminato una mini size la scorsa settimana (in questi giorni sto utilizzando la crema viso e per adesso non ho nulla da ridire).

Chi ha già utilizzato, o utilizza abitualmente, questi prodotti?

Kiss!

giovedì 6 novembre 2014

Mini Review - Hydra Vegetal Acqua Micellare di Yves Rocher

Buongiorno bimbe!

Come anticipato ieri sera sulla pagine Facebook dedicata al blog, ecco un prodotto che ho provato per una settimana circa e che ho terminato proprio ieri sera: l'acqua micellare Hydra Vegetal di Yves Rocher di cui ho ricevuto la mini size quando ho fatto la tessera. 

Fonte: sito ufficiale Yves Rocher

Specifica per pelli da normali a miste, Hydra Vegetal si propone di idratare e rinfrescare la pelle combinando queste due azioni con la detersione e la rimozione del trucco.
La prima cosa che mi ha colpita è la sensazione immediata di freschezza sulla pelle, freschezza che perdura durante le operazioni di struccaggio. La seconda, invece, è la profonda azione struccante che mi ha permesso di rimuovere perfettamente anche il trucco più resistente, senza lasciare aloni di trucco su tutto il viso (da eliminare con l'uso di altro struccante).
Inoltre, Hydra Vegetal ha una buona azione detergente: ha eliminato le impurità dal mio viso con una sola passata. Non ero truccata ma il dischetto di cotone è rimasto comunque grigiastro.
Non ho sentito alcun bruciore, nè sulla pelle nè nella zona del contorno occhi.
La confezione da 200 ml è in vendita sul sito ad euro 5.95, anzichè 7.95.

Vi consiglio l'acquisto di questa micellare, soprattutto ora che è disponibile ad un prezzo scontato e in vista delle promozioni del brand.
Al momento ho altri struccanti da smaltire, ma tengo in serbo un buono sconto per acquistarla!



mercoledì 5 novembre 2014

Two Sides Comparison. Il mascara.



E' mercoledì e, dopo 15 giorni, vi do' il benvenuto al nuovo appuntamento "Two Sides Comparison", la collaborazione con Au (il suo blog Emozionepensierofisso) in cui vi presentiamo un determinato prodotto dal punto di vista delle nostre rispettive esigenze.
Vi ricordo che i post di questa collaborazione sono pubblicati al mercoledì. Tranne quando ritardo, ma di questo ne discuteremo.

Questa settimana parliamo del MASCARA.

Vero e proprio prodotto cult del make up, il mascara può diventare una vera e propria sola se non risponde alle aspettative possedute al momento dell'acquisto.
A riprova, sono rimasta profondamente delusa dal 90% dei mascara acquistati nel corso degli anni. Pochi i mascara che reputo validi e in grado di dare alle mie ciglia l'effetto che desidero: allungamento e definizione, nonché una certa curvatura dato che ho ciglia naturalmente lunghe ma dritte.
Credo sia chiaro a tutte come le pubblicità dei mascara facciano ricorso all'uso di ciglia finte e di notevoli ritocchi in post produzione, ma questo non toglie che io - consumatrice - debba avere la pretesa che il mascara mi dia almeno il 50 % dell'effetto pubblicizzato. Non vedo l'utilità di pubblicizzare come portentoso un mascara che, invece, una volta applicato non rende niente. Noi consumatrici non siamo imbecilli: se il prodotto non mi piace non lo acquisto più.

Detto questo, ecco i mascara che preferisco e che utilizzo maggiormente.
Sono tre su una ventina circa di mascara.

 

Kiko False Lashes Building Base (euro 7.20): yes, questo mascara è una base volumizzante e allungante da applicare prima del nostro mascara per migliorarne l'effetto.

 
Credo che Kiko sia una delle poche case cosmetiche ad avere questo tipo di prodotto nella sua linea permanente, una mascara dalla formula gel che inspessisce le ciglia per dare maggiore volume e lunghezza. E' bianco e questa colorazione permette di lavorare il prodotto per ottenere l'effetto desiderato perché si vede bene dove e come si applica il prodotto. Mi pare che non contenga vere e proprie fibre... Ha lo scovolino di grandezza media e senza alcuna forma particolare, la stesura è semplice e molto uniforme tanto che dà già un bell'effetto con una sola passata.
Sapete che non acquisto prodotti Kiko da tempo immemore, infatti credo proprio che la confezione che vedete in foto sia stata acquistata più di un anno fa. Ed è l'unico motivo per cui entrerò in futuro nella store Kiko: è uno dei prodotti migliori del brand.

Maybelline Colossal Go Extreme (euro 13.00 ca): che magnifica scoperta!
Lo adoro e, al momento, non trovo un suo degno sostituto. Vi rimando alla review scritta per la campagna di lancio in collaborazione con Maybelline e Blogger Italia mentre conto i mascara che devo terminare prima di correre a riacquistarlo ^^

 

Un profondo nero, durata estrema e volume e lunghezza esagerate. Non può mancare nel vostro beauty!!!
 
Essence Lash Princess (euro 4,00 ca): conoscete già l'ultimo nato in casa Essence e molte di voi lo avranno acquistato attirate - come me - dal packaging che è qualcosa di davvero delizioso ^^
Ne ho letto recensioni positive e negative rispetto alle quali mi trovo nel mezzo perché questo mascara mi piace molto per il colore nero profondo e per lo scovolino, ma speravo in un effetto volume più immediato.



Lo scovolino ha una particolare forma, molto sinuosa, che allunga e pettina bene le ciglia senza fare grumi. Ad una prima passata non dà molto volume perciò bisogna lavorare un po' il prodotto sulle ciglia per avere anche un buon volume. Inoltre, lo scovolo è abbastanza piccolo e non mi sporco la palpebra durante l'applicazione.
Diciamo che è un mascara senza infamia e senza lode ma molto più valido rispetto ad alcuni mascara Essence che ho provato e che non mi sono proprio piaciuti.

Adesso però sono curiosa di sapere quali sono i vostri mascara IN...


lunedì 3 novembre 2014

Settimana da figlia e nipote.

Buon lunedì ^^

Sono giunta, come d'abitudine, alla consueta "Settimana da figlia e nipote" cioè quella settimana al mese in cui Mr. Noflowers parte per lavoro ed io carico il trolley per andare con Elisabeth a casa dei miei.

Approfitto di ogni "Settimana da figlia e nipote" per provare sempre alcune mini sizes (comodissime per non portarmi dietro tutta casa) e questa volta ho deciso di portare con me i prodotti Yves Rocher che vedete in foto:
  • Acqua micellare Hydra Vegetal 
  • Lozione Dermo - Lenitiva
  • Crema idratante Hydra Vegetal



La micellare e la crema viso sono due mini sizes di cui mi hanno omaggiata quando ho fatto la tessera mentre ho acquistato la lozione con lo sconto del 40%.

Vi farò sapere!

mercoledì 29 ottobre 2014

Mini acquisto ^^

Ciao bimbe!

Adoro H&M per le sue proposte in tema di make up.
Ieri ho acquistato questo kit composto da cinque lipstick in formato mini ad un prezzo davvero low cost (euro 4.99!!!).
Si parte dal nude color carne per arrivare al classico rosso, passando per il beige, il rosa baby e il fucsia. Il finish è lucido, tranne il beige che è decisamente perlato. Hanno tutti una buona pigmentazione e durata.



H&M propone una linea di make up e accessori abbastanza completa e spesso propone kit come questo acquistato da me (che è presente anche nella variante con tre lipstick di un formato un pochino più grande) o similari. Con l'avvicinarsi delle festività natalizie ci sarà sicuramente un vasto assortimento di kit da utilizzare come idee regalo.
I prezzi sono veramente low cost e i prodotti sono di buona qualità tant'è che possiedo alcuni prodotti di make up con cui mi trovo davvero bene (eccezione fatta per i mascara).
Non ho foto fatte da me o consorte quindi vi posto alcune foto tratte dal sito www.hm.com. che rappresentano i prodotti che possiedo.

Lip Gloss: questa è la tonalità che possiedo "beige" ma - come si vede nella foto - in realtà è un rosa chiarissimo. Nella foto non si vedono le pagliuzze dorate/rosate contenute nella formula e che rendono questo gloss davvero brillante e ricco di riflessi multicolor.
L'ho pagato 0.99 centesimi ed è presente in altre due versioni: fucsia e rosa.


Lip Gloss

Lipstick: anche questo nella tonalità che possiedo, un bellissimo viola. Sembra matte ma in realtà è lucido, ma molto delicato. Inoltre ha una coprenza modulabile.
Disponibile in altre varianti di colore.
Lipstick 

Kit 3 lipstick: ve ne ho accennato poco più sopra, il formato è leggermente più grande dei rossetti contenuti nel kit che ho acquistato. Qui sono presenti tre varianti di colore. 

Il trio lipstick 
Matitone ombretto: ce l'ho beige/rosato, grigio e marrone. Il colore è molto leggero e ovviamente di facile applicazione. Tende a finire nelle pieghette, sicuramente. Per un trucco veloce è l'ideale.



Matitone Ombretto

Lip Pen: il classico rossetto a matita. Possiedo un fucsia, il rosso, il nude e arancio.
Sono veramente pigmentate e durature. Il colore è pieno, intenso.

Lip Pen

Maschere viso: ne ho provate alcune e devo ammettere che non mi sono affatto dispiaciute.
L'unica pecca è che, una volta che si asciugano, volano via dal viso.
Maschera viso 

martedì 28 ottobre 2014

Haul Makeup Revolution... con intruso ^^

Le ultime bimbe arrivate a casetta nostra.

Sono tutte di Makeup Revolution London, brand per cui la mia mamma sembra aver sviluppato una strana ossessione. 
Mamma me le ha fatte vedere tutte e ha boffonchiato su finish, colori, consistenza... Ah! Ha parlato anche di coprenza ma a me queste non sembrano simili alla mia copertina rossa... 
La mia copertina rossa non mi colora il faccino... Neanche le vostre spero!?!
Comunque, i nomi mi queste bimbe li ho capiti e adesso mi impegno e ve li dico... 

Eyeshadow Palette Flawless:





Ultra Cover & Conceal Palette Medium:



Ultra Blush & Contour Palette Sugar&Spice:




Salvation Palette What you waiting for?




Essential Mattes Palette:





Mentre la mia mamma mi raccontava di queste bimbe io sapevo che non mi avrebbe vista così mi sono strufugnata il musetto per terra. Ne ho approfittato così mamma non mi ha sgridata... Alle bimbe preferisco i miei biscottini io!

Ah, dimenticavo: io sono ciciu Elizabeth ^^


Two sides comparison - Primer occhi


Con grande gaudio pubblico finalmente il nuovo post della collaborazione con Au "Two Sides Comparison" - una settimana di ritardo, ahimè.

Questa volta vi illustro i primer occhi che sto utilizzando in questo periodo.

Iniziamo con la menzione d'onore al mio preferito in assoluto che non vi ho potuto fotografare poichè non lo trovo più: I love stage di Essence. 
Nonostante i pareri discordanti ascoltati e letti, lo reputo il migliore tra i primer più economici: la colorazione beige copre molto bene eventuali discromie della palpebra e la durata è ottima. La consistenza non è ne troppo corposa, nè troppo liquida.
Unico consiglio: applicatene sempre la giusta quantità perchè è molto pigmentato. Troppo prodotto scurisce la palpebra e sfalsa leggermente il colore dell'ombretto. 

Proseguo con un altro primer Essence: Colour Arts Eye Base ormai fuori produzione.
Questo primer fu prodotto per essere utilizzato specificatamente con i pigmenti, pertanto ha una consistenza cremosa ma collosa. La colorazione bianca diventa trasparente una volta applicato  sulla palpebra. Non uniforma il colore della palpebra e non nasconde eventuali discromie: la sua funzione è di far aderire perfettamente l'ombretto alla palpebra per tutta la giornata, di far risaltare il colore applicato.
Ringrazio Ilaria Previati per avermi donato l'ultimo esemplare a sue mani ^_^




Il secondo primer è, invece, l'ultimo nato in casa Pupa Milano: Professional Primer Base Occhi.
Ha un comodo applicatore a spugnetta che permette di dosare bene il prodotto sulla palpebra per poi stenderlo con le dita, il colore è rosa carne e la consistenza è molto corposa.
Proposto come base occhi uniformante e fissante, devo dire che non mi sta deludendo e che mi ricorda l'I Love Stage per la coprenza che da alla palpebra. Caratteristica, questa, che lo rende utilissimo nel caso in cui andiate di fretta e non abbiate tempo di truccarvi gli occhi con tutto il necessario.
Una riga sottile di matita e una passata di mascara e siete pronte in un attimo!




Nella foto seguente la comparazione tra il Professional Primer (a sinistra) e il Colour Arts (a destra): noterete senza dubbio la diversa consistenza della formula e la diversa colorazione.



Terzo primer... 12 primer!
Ecco uno dei miei ultimi acquisti Sleek Make Up a cui facevo il filo da molto tempo: la palette di 12 primer occhi. La palette contiene 12 nuances, ciascuna adatta ad un preciso colore di ombretto e ai relativi toni di colore: bianco, blu/azzurro, viola, rosso corallo, grigio, nero, beige, verde, marrone, oro/giallo e rosa.
Questi primer hanno la consistenza di un ombretto in crema e danno una copertura della palpebra molto leggera. Eccezione fatta per il colore nero, tutti i colori hanno un finish leggermente shimmer che va ad enfatizzare il colore sopra applicato senza stravolgerlo.
Non mi entusiasma la durata, questo lo devo dire perchè tendono a finire nelle pieghette dopo qualche ora.




E voi che primer utilizzate???

venerdì 24 ottobre 2014

Weekly Life #misonoscordataachenumerosonoarrivata

Mi sono scordata a che numero di Weekly Life ero arrivata, prima di prendermi qualche tempo di pausa dal blog per concentrarmi su altre parti della mia vita.

Le tre cose migliori delle ultime settimane (in cui ho saltato questo consueto post):

1. L'opportunità lavorativa di cui vi avevo accennato si è rivelata un vero toccasana per il mio cervello e la mia anima. Ora ricordo cosa voglia dire amare il lavoro che ho scelto di fare ed essere trattata come la professionista che sono. Ovviamente, mi auguro che si dimostri anche una opportunità redditizia e un percorso di crescita, professionale e personale.
2. Parallelamente, mi è stata fornita un'occasione d'oro per vendicarmi di una certa persona. Io sono molto vendicativa, soprattutto verso chi pensa di potermi fregare (quando il primo coglione del mondo è proprio "chi") senza che io me ne accorga. Ma la vendetta è un piatto da servire freddo... e io sto preparando il ghiaccio.
3. Ho fatto molti acquisti di vestiario e di make up di cui spero di potervi parlare presto, adesso che non lavoro più 11 ore al giorno.

Le tre cose peggiori delle ultime settimane (in cui ho saltato questo consueto post):

1. Chi si crede furbo, molto furbo. E crede che le persone non si rendano conto della effettiva situazione.
2. Chi vive da capra e non riesce a guardare più in la del proprio naso. 
3. La spalla bloccata e i 50 euro spesi in medicinali per rimetterla a posto.

mercoledì 22 ottobre 2014

Basi opposte



Ciao ragazze!
Sto latitando parecchio dal blog per motivi lavorativi e famigliari. Per non farvi sentire abbandonate, vi lascio la fotografia (scabeccia perchè fatta da me) dei fondotinta che sto utilizzando in questo periodo: Nude Magique Eau de Teint e Fondo a lunga tenuta So' Bio Etic.

Due prodotti ben distanti tra loro per texture e formulazione, ma che trovo validissimi!!!


venerdì 10 ottobre 2014

Two Sides Comparison. Lo struccaggio.

Selvaggio, oserei dire ^_^

Ciao ragazze e benvenute ad un nuovo appuntamento con la collaborazione con Au.
Oggi vi raccontiamo la nostra routine di struccaggio, parlandovi dei prodotti che utilizziamo per rimuovere il make up.
Mi scuso per il ritardo con cui pubblico il post ma questo è per me un periodo lavorativo molto duro e complesso. La stanchezza e l'ansia sono molte, le ore di lavoro anche. Il mio tempo libero è davvero ridotto e, conseguentemente, anche il tempo che posso dedicare al blog.
Inoltre, oggi Genova è in ginocchio. Stanotte c'è stata una alluvione e ho 4 ore di sonno sulle spalle e moltissima preoccupazione.

Dopo un passato popolato di salviette struccanti, latti detergente e balsami struccanti vari, che non mi hanno mai pienamente soddisfatta oltre che provocarmi rossori e bruciori, questa primavera ho scoperto l'Olio di cocco.
Trovandolo meraviglioso.


Non ho una foto originale da postare perché - purtroppo - qualche settimana fa ho scoperto che il vasetto ha sentito il caldo ed è andato a male.
L'olio di cocco è solido. Va sciolto a bagnomaria o tenendolo qualche minuto sotto l'acqua calda e, una volta sciolto, lo stendo direttamente con le dita su tutto il viso (occhi compresi) per poi rimuoverlo con dei cotoncini bagnati o con il mio mitico panno di fibra di bamboo.
E poi lavo il viso con il sapone e procedo con la mia skin care serale/notturna.
L'olio di cocco elimina anche il trucco più resistente ed in modo molto veloce.
Non unge la pelle e mi fa risparmiare molto tempo ^^ Senza contare gli utilizzi alternativi che può avere: il primo è sicuramente quello di mangiarlo sul pane!

Dalla seconda metà di agosto, invece, sto utilizzando i cotoncini Cotton Plus - che nella foto vedete insieme al Latte Detergente ViviVerde di Coop - di cui vi ho già parlato con apposita recensione qui.


Il formato maxi all'olio di argan contiene un latte detergente intenso che permette di struccare viso e occhi senza necessità di integrare alla routine di struccaggio altri detergenti. La dimensione del cotoncino, inoltre, permette di usarlo nella sua interezza e da entrambi i lati.
In questo modo un unico cotoncino elimina un bel po' di trucco: generalmente ne uso due, massimo tre, per struccare viso e occhi.
Tenete presente che sino ad un mese fa la mia base viso era costituita da un correttore e una bbcream, con un velo di cipria. Ora utilizzo il fondotinta che è più difficile da eliminare completamente e richiede un'azione struccante più forte, quindi ho deciso di abbinare ai Cotton Plus un latte detergente.
La mia scelta è caduta sul Latte Detergente ViviVerde di Coop perché ne ho letto recensioni molto positive e sono capitata casualmente alla Coop dove era in vendita con lo sconto del 30%.
Non posso che concordare con le recensioni positive in cui mi sono imbattuta.
Ha un profumo meraviglioso e un forte potere struccante, pur senza perdere la delicatezza che lo caratterizza. Lo utilizzo insieme ai Cotton Plus che inumidisco in modo che rilascino il detergente in essi contenuto e spalmandovi una noce di latte detergente.
Passo su tutto il viso e sugli occhi per rimuovere il trucco.
Procedo, poi, con la skin care consueta.

Combinando questi due prodotti non ho alcun problema di rossori e bruciori e sento la pelle molto più idratata.

Sono curiosa di sapere se avete provato questi prodotti e quali usate per struccarvi.
Come sempre vi invito a leggere il post di Au e vi aspetto al prossimo appuntamento con la nostra collaborazione Two Sides Comparison, mercoledì 22 ottobre.

venerdì 3 ottobre 2014

[Collaborazione] Si sta come d'autunno, nel beauty case, i rossetti

Toc toc, collaborazione in corso!

Benvenute ragazze! Grazie ad una di noi, si è pensato di "copiare" - con il suo permesso - il tag di Bambola Malefica sui rossetti autunnali, apportandone delle modifiche ovviamente.

Siamo un gruppo di blogger conosciutosi per questo tag ma che si è subito trovato d'accordo su una cosa su tutte: l'amore per i rossetti.
E allora come non fare questo tag? 

Abbiamo ideato cinque domande per cercare di render più completo il post, ma sarà difficile scegliere solo cinque rossetti, chissà che non siano di più?

Alla fine del post troverete tutti i link delle blogger, buona lettura.

<< Lo ammetto: ho scoperto i rossetti troppo tardi. Ma ho già recuperato il tempo perduto, creando una collezione di rossetti tale che nessuno potrebbe mai pensare che acquisto a tempo pieno rossetti da circa tre anni ^^
Non che prima non li utilizzassi, sia chiaro, ma la mia preferenza era rivolta ai gloss. Con l'arrivo dei trenta (anni) ho imparato ad apprezzare i rossetti, a cogliere le diverse sfumature di colore, i vari finish... e a farne un acquisto selvaggio!
Non credo che esista un colore di rossetto adatto alle stagioni perché mi piace indossare il colore che, nel momento in cui decido di truccarmi, mi fa sentire a mio agio. Indipendentemente dal clima, è più una questione di sentire personale e di umore e di preferenze. Ad esempio, durante l'estate è difficile che usi il rossetto: di nuovo preferisco i gloss e i balsami labbra.
E' in autunno che do il mio massimo nello sfoggiare rossetti. E' fuori da ogni dubbio che l'autunno faccia pensare a colori caldi e profondi che riprendono i colori propri della natura. Ed è la mia stagione preferita.
Per questo TAG ho scelto i rossetti che preferisco indossare in questo periodo, in cui prediligo i colori autunnali ma non voglio rinunciare a un tocco di colore.

Li riconoscete dagli swatch? Noooo? Allora ve li presento ^_^


Le categorie non sono nello stesso ordine degli swatch.

#Rossetto dal colore autunnale per eccellenza: Kiko Velvet Mat Lipstick n. 609 (penultimo a dx). Io lo guardo e penso subito all'autunno. Il finish mat rafforza questo mio pensiero.


Unica pecca: non è molto pigmentato come si denota dall'applicazione sulle labbra. Rende molto di più swatchato che applicato. Peccato perchè è un colore splendido!



#Rossetto perfetto per resistere a tutte le intemperie: I'm Pupa n. 408 (primo a sx).
E' un rosa antico, un nude molto fine e di classe, adatto ad ogni occasione. In assoluto è il rossetto che indosso di più perchè è portabile in qualsiasi situazione.


Una volta applicato non varia la pigmentazione: il colore è identico. La durata è eccezionale e ciò lo rende un ottimo rossetto.



#Rossetto per rallegrare le giornate grigie: Il Rossetto Deborah n. 534 (secondo a sx).
Amore a prima per questo lipstick che mi ha ricordato immediatamente gli anni '80 e quello stand della Upim della mia città che - da bambina - mi sembrava un gigantesco tripudio di colori... con tutti i rossetti, gli smalti, gli ombretti!


In fotografia non rende bene, il colore appare più piatto di come è in realtà. E' un colore davvero pop, un bel rosa shocking con riflessi freddi che non può non mettere allegria cancellando il grigiore dell'autunno. Anche questo lipstick ha una durata eccezionale.



#Rossetto per le serate autunnali: Rimmel Lasting Finish by Kate n. 111 Kiss of Life (al centro).
Un rosso mattone opaco molto chic. Lo inserisco nella categoria "serate autunnali" perchè preferisco portarlo alla sera in quanto è un rossetto molto pigmentato e molto... rosso per il mio standard.


Non cambia una volta applicato. Forse ha una consistenza un po' troppo dura che può renderne difficoltosa la stesura, ma mi piace troppo per abbandonarlo (infatti è già il secondo che acquisto!):


#Rossetto per sembrare molto pallida: Max Factor 615 Stardust Pink (ultimo a dx).
Categoria a scelta ^^ Per sembrare molto pallida perchè io sto veramente male con i rossetti rosa troppo chiari. Non fanno per me ma non riesco a farmene una ragione. Infatti ho acquistato questo lipstick nel tentativo di trovare il nude perfetto con me. Tentativo errato visti i risultati in foto.


Quando lo indosso sembro la sposa cadavere, ma questo rossetto ha una qualità che io apprezzo molto nei lipstick: dà una grande idratazione alle labbra.




Questi i miei rossetti autunnali.
Qui sotto trovate i link delle altre blogger che hanno partecipato con me a questa nuova collaborazione e delle quali vi invito a leggere i post ^^

Miss Infinity - Relax, take your time